Associazione Italia Langobardorum

“I Longobardi in Italia. I Luoghi del potere (568-774 d.C.)” è il nome ufficiale dato dall’UNESCO ai sette gruppi di monumenti storici, che rappresentano la cultura del popolo longobardo che si insediò in Italia fra il VI e l’VIII secolo d. C.

I gruppi di monumenti comprendono monasteri, chiese, fortezze che sono divenuti un sito UNESCO seriale nel giugno 2011, perché testimoniano il ruolo significativo del popolo longobardo per lo sviluppo spirituale e culturale dell’Europa nella transizione fra la Classicità e il Medioevo.
I luoghi del sito seriale UNESCO sono Cividale del Friuli (Udine), Brescia, Castelseprio – Torba (Varese), Spoleto (Perugia), Campello sul Clitunno (Perugia), Benevento, Monte Sant’Angelo (Foggia).

L’Associazione Italia Langobardorum è la struttura che gestisce il sito “I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)”.

Ha sede presso il Comune di Spoleto ed è costituita dai Comuni di Benevento, Brescia, Campello sul Clitunno, Castelseprio, Gornate Olona, Cividale del Friuli, Monte Sant’Angelo, Spoleto, dalla Fondazione CAB-Istituto di cultura Giovanni Folonari e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Il Consiglio di amministrazione è costituito da un delegato di ciascun ente, mentre la Presidenza è ricoperta a rotazione da uno dei delegati dei sette Comuni e ha la durata di due anni.

I Longobardi in Italia è il brand principale dell’Associazione, utilizzato per promuovere il sito seriale e comunicare tutte le iniziative di stampo culturale, storico, artistico, educational ma anche istituzionale. L’Associazione non ha scopo di lucro ed è l’unico soggetto titolato a fruire delle misure finanziarie, previste dalla Legge 20 febbraio 2006 n. 77, e destinate alla tutela, gestione, fruizione e valorizzazione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale, posti sotto la tutela dell’UNESCO.

Il tuo titolo va qui

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

I compiti dell'Associazione
  • Diffondere la conoscenza del popolo longobardo e del suo ruolo fondamentale nella formazione della cultura europea attraverso la produzione di materiale didattico specifico quale, ad esempio, video e pubblicazioni
  • Promuovere nelle nuove generazioni la consapevolezza del patrimonio longobardo presente nei luoghi in cui vivono
  • Promuovere la conoscenza della diffusione territoriale del patrimonio longobardo attraverso scambi e viaggi di istruzione a livello nazionale, con gli altri luoghi inclusi nella Rete e con quelli di origine e cultura longobarda
  • Rafforzare le attività di coordinamento tra i luoghi, potenziando allo stesso momento la struttura di gestione della Rete, col fine di ridurre le distanze e favorire la consapevolezza dell’unicità del Sito Patrimonio dell’Umanità (come da raccomandazione 4c dell’ICOMOS contenuta nella decisione n. 35 COM 8B.33)

L’Associazione nasce nel 2008. Dal 2011, anno in cui il sito riceve il riconoscimento di patrimonio dell’UNESCO, a oggi ha partecipato e ha vinto sei bandi della Legge 77/2006 ricevendo il massimo del finanziamento, con i seguenti progetti:

  • 2011 I Longobardi: un patrimonio comune alle radici della nostra cultura;
  • 2012 Progetto didattico-formativo per insegnanti con strumenti didattici innovativi per l’educazione dei giovani ai valori della cultura dei Longobardi;
  • 2013 Progetto didattico per alunni e insegnanti attraverso modalità classiche e multimediali per la diffusione dei valori della cultura dei Longobardi;
  • 2014 A tavola con re Rotari. Cultura e alimentazione dei Longobardi come paradigma per l’integrazione di popoli attraverso modalità classiche e multimediali;
  • 2015 I Longobardi dallo scavo archeologico ai banchi scuola;
  • 2016 Longobardi “in vetrina”. Scambi e condivisioni tra musei per valorizzare il patrimonio longobardo;
  • 2017 Toccar con Mano i Longobardi;
  • 2018 Aggiornamento del Piano di gestione attraverso processi partecipati;
  • 2019 I Longobardi dal Manoscritto al Pixel;
  • 2020 Contributo per interventi di cui all’art.4, comma 1, della legge 77/2006, finalizzati a garantire la fruizione, valorizzazione e salvaguardia dei Siti e degli Elementi italiani UNESCO nel rispetto e nei limiti delle misure volte al contenimento della diffusione del virus COVID- 19.

Come associarsi

È possibile partecipare all’Associazione a sostegno delle attività e dei contesti in cui opera, condividendo la mission e la vision per la valorizzazione il sito seriale, patrimonio dell’UNESCO.

Qui puoi trovare tutte le informazioni per diventare socio o richiedere un patrocinio dell’Associazione per eventi e iniziative a carattere territoriale in ottica di promozione culturale e turistica.

Soci

L’Associazione è aperta a chi desidera farne parte e diventare socio.

L’obiettivo comune e condiviso è la passione per la cultura, per l’arte e per la storia longobarda nell’impegno reciproco e responsabile di contribuire a diffondere l’immensa eredità: salvaguardare, conservare e valorizzare il sito seriale UNESCO “I Longobardi in Italia. I Luoghi del potere (568-774 d.C.)”.

È possibile sostenere l’Associazione, associandosi in due modi come socio sostenitore o come socio aderente.
Sia il socio sostenitore che il socio aderente concorrono al sostegno funzionale e finanziario dell’Associazione e hanno diritto di voto nell’Assemblea dei soci.
Inoltre il socio aderente si impegna a collaborare attivamente, realizzando iniziative e manifestazioni che verranno concordate con l’Associazione.

Per diventare socio sostenitore o socio aderente compila il modulo di richiesta.
Se sei già socio aderente, compila la scheda annuale per il rilevamento delle attività a favore dell’Associazione, scaricando il modulo.

Voglio diventare
socio sostenitore

Voglio diventare
socio aderente

Sono già
socio aderente

Patrocini

L’Associazione è lieta di collaborare a progetti, eventi e iniziative che siano strumenti di promozione della cultura longobarda nel mondo e offrano la possibilità di comunicare il sito seriale UNESCO.

Puoi presentare la tua idea e richiedere il patrocinio, compilando il modulo di richiesta.