1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

Trasparenza

TRASPARENZA - DATI ASSOCIAZIONE

Denominazione
ASSOCIAZIONE ITALIA LANGOBARDORUM.
L'Associazione Italia Langobardorum è la struttura che gestisce il sito "I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)". Istituita nel 2009, ha sede presso il Comune di Spoleto. E' costituita dai Comuni di Benevento, Brescia, Campello sul Clitunno, Castelseprio, Cividale del Friuli, Monte Sant'Angelo, Spoleto, dalla Fondazione CAB-Istituto di cultura Giovanni Folonari e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. L'associazione opera per la realizzazione di obiettivi e azioni previsti dal Piano di Gestione della candidatura UNESCO e dalle sue successive implementazioni.

Anagrafica
Forma giuridica: Associazione di diritto privato
Indirizzo: (sede legale) Piazza del Comune, 1 - 06049 Spoleto
Tel +39 (0743) 218235
Fax +39 (0743) 40391
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito Internet: http://www.longobardinitalia.it

Data inizio/fine
11.6.2009

Attività dell'Ente
Persegue, ispirandosi ai principi di reciproca solidarietà tra i territori, relativamente al patrimonio longobardo, obiettivi di sviluppo della conoscenza sui beni del patrimonio, di tutela, protezione, valorizzazione degli stessi oltre che di promozione culturale, di sensibilizzazione e di sviluppo socio-economico integrato dei Territori di riferimento. L'Associazione può, nell'ambito dell'attività finalizzata al raggiungimento degli scopi sociali promuovere e realizzare, direttamente o in concorso con altri organismi o istituzioni o attraverso soggetti esterni, attività di promozione, organizzazione, comunicazione, monitoraggio anche aventi natura commerciale.
Gli oneri finanziari di cui l'Associazione si farà  carico con le diverse modalità indicate nello Statuto, sono esclusivamente quelle relative alla gestione delle iniziative di rete, gravando invece a carico dei singoli soggetti giuridici gli interventi di conservazione e recupero dei propri beni o le manifestazioni che non determinano il coinvolgimento di tutti i soci fondatori.

Principali attività svolte

Dal 2011 ad oggi l’Associazione Italia Langobardorum ha partecipato, ogni anno, ai bandi ministeriali legge 77/2006 del MIBACT "Misure speciali di tutela e fruizione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella ‘Lista del patrimonio mondiale’, posti sotto la tutela dell'UNESCO" riuscendo a ricevere i finanziamenti per i progetti presentati.

L’Associazione è l’unico soggetto titolato a fruire delle misure finanziarie previste dalla Legge 77/2006 e destinate alla tutela, gestione, fruizione e valorizzazione dei siti italiani di interesse culturale, paesaggistico e ambientale, inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale, posti sotto la tutela dell’UNESCO.

Dal 2011 ad oggi, 2016, l’Associazione ha partecipato e ha vinto sei bandi della Legge 77/2006 ricevendo il massimo del finanziamento, con i seguenti progetti:

2011 - i Longobardi: un patrimonio comune alle radici della nostra cultura;

2012 - Progetto didattico-formativo per insegnanti con strumenti didattici innovativi per l’educazione dei giovani ai valori della cultura dei Longobardi;

2013 - Progetto didattico per alunni e insegnanti attraverso modalità classiche e multimediali per la diffusione dei valori della cultura dei Longobardi;

2014 - A tavola con re Rotari. Cultura e alimentazione dei Longobardi come paradigma per l’integrazione di popoli attraverso modalità classiche e multimediali;

2015 - I Longobardi dallo scavo archeologico ai banchi scuola;

2016 - Longobardi "in vetrina". Scambi e condivisioni tra musei per valorizzare il patrimonio longobardo.

Attività Svolte

Potenziamento degli uffici UNESCO dei sette siti.

Realizzazione del sito web della rete che oltre a fornire informazioni di carattere generale sul sito UNESCO e sui Longobardi evidenzia la realtà culturale e turistica di ogni città.

Partecipazione a convegni, incontri culturali e fieristici promuovendo il sito e le città che lo compongono.

In particolare ha partecipato alla Borsa Internazionale di Paestum (2014 e 2015) e a TourismA - Salone di Archeologia Turismo Culturale (2016-2017) organizzando stand e convegni.

Prodotti Realizzati

  • Tre volumi didattici italiano e inglese dal titolo: "I Longobardi", "Trame Longobarde" e "A Tavola con Re Rotari".
  • Una scatola gioco sui Longobardi.
  • Una guida a stampa di Rete con le evidenze longobarde di ognuno dei sette territori.
  • Organizza corsi di formazione per docenti e operatori culturali.
  • Finanzia attività didattico-laboratoriale per studenti e non solo.
  • Ha realizzato il progetto con PagineSì "Tour code" fornendo i QRcode di tutti e sette i siti sia attraverso testi scritti sia in audio parlato.
  • Ha realizzato aule didattiche per attività laboratoriali in ambito tessile e alimentare.
  • Ognuno dei sette siti è stato dotato di un tavolo interattivo contenente informazioni sul sito e sulla cultura dei Longobardi.
  • Ha realizzato moduli didattici per le LIM.
  • Ha finanziato viaggi d'istruzione dedicati alle scuole primarie e secondarie, a oggi sono stati espletati quattro bandi per un totale di 496.000,00 euro.
  • Ha realizzato, allestito e trasferito la mostra "Trame longobarde- frammenti e racconti intessuti", realizzata dal Comune di Spoleto con il contributo della Regione Umbria, nelle città di Spoleto, Monte Sant'Angelo, di Benevento e Brescia. Nel 2017 ha riallestito la mostra a Spoleto con un allestimento rinnovato.
  • Nel corso del 2015 ha realizzato sette nuovi documentari per testimoniare le eccellenze longobarde iscritte nel sito UNESCO.
  • Ha realizzato una APP per IoS e Android.
  • Ha realizzato una specifica sezione didattica online, accessibile dal sito web de "i Lonogobardi in Italia", dove è possibile trovare immagini e articoli di facile lettura organizzati in 5 macrocategorie: Luoghi, Storia, Personaggi, Cultura, Materiali.
  • Ha realizzato, allestito e trasferito la mostra "A tavola con Re Rotari", realizzata dal Comune di Brescia in collaborazione con la Fondazione Brescia Musei.

 

Organi di governo
Consiglio di Amministrazione dell'Associazione Italia Langobardorum:

Sindaco di Cividale del Friuli, STEFANO BALLOCH, Presidente
Vicesindaco di Brescia, Laura Castelletti
Sindaco di Castelseprio, Monica Baruzzo
Sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli
Sindaco di Campello sul Clitunno, Domizio Natali
Sindaco di Benevento, Clemente Mastella
Sindaco di Monte Sant'Angelo, Pierpaolo D'Arienzo
MiBACT, Angela Maria Ferroni
Rappresentante della FONDAZIONE CAB di BRESCIA

Assemblea dei Soci dell'Associazione Italia Langobardorum:
Sindaco di Cividale del Friuli, STEFANO BALLOCH, Presidente
Vicesindaco di Brescia, Laura Castelletti
Sindaco di Castelseprio, Monica Baruzzo
Sindaco di Spoleto, Fabrizio Cardarelli
Sindaco di Campello sul Clitunno, Domizio Natali
Sindaco di Benevento, Clemente Mastella 

Sindaco di Monte Sant'Angelo, Pierpaolo D'Arienzo
MiBACT, Angela Maria Ferroni
Rappresentante della FONDAZIONE CAB di BRESCIA

Sindaco di Ascoli Piceno
Sindaco di Ferentillo
Sindaco di Trevi
FAI Nazionale
FIDAPA BPW Distretti Centro e Sud
GAI Nazionale
International Inner Wheel club di Spoleto
Italia Nostra Nazionale
Polo Museale dell'Umbria, Museo Nazionale del Ducato di Spoleto
International Inner Wheel club di San Severo (in corso di definizione)

Tesoriere
Giorgio Flamini

Risultati di bilancio degli ultimi tre esercizi finanziari
Anno 2013 € 191.722,39
Anno 2014 € 210.553,75
Anno 2015 € 210.432,32
Anno 2016 € 341.814,91