1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

Benevento

 

La chiesa di Santa Sofia venne costruita intorno al 760 da Arechi II, duca di Benevento, come cappella personale e santuario nazionale per la redenzione della propria anima e la salvezza del popolo longobardo.
Lo spazio interno, a pianta centrale, è scandito da colonne e pilastri disposti in modo da formare un esagono e un decagono concentrici; le colonne impiegano capitelli di età classica, usati rovesciati per le basi.
Nelle due absidi minori si conservano i brani più importanti di un ciclo pittorico dedicato alle storie di Cristo che doveva ricoprire l'intera superficie interna della chiesa.
All'edificio religioso fu annesso un monastero, oggi sede del Museo del Sannio, con un chiostro ricostruito in età romanica, che reimpiega alcuni elementi originali longobardi.