1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

La seconda edizione del Festival #Michael2019 a Monte Sant’Angelo: Sabato 11 Maggio Incontro Longobardi in Vetrina

Si svolgerà dal 4 all’11 maggio a Monte Sant'Angelo la seconda edizione del Festival MICHAEL

Il Festival viene inaugurato con il gemellaggio internazionale con Mont Saint-Michel - in Francia, poi per tutta la settimana conferenze, incontri, concerti e laboratori. Due giorni di Festa dedicati all’apparizione dell’8 maggio di San Michele Arcangelo sul Monte Gargano, in conclusione sabato 11 maggio ci sarà la conferenza di chiusura della Mostra "Le Armi e il Potere. L'Arcangelo Longobardo" alle ore 18.00 nella Sala Convegni del Santuario, dove interverranno:  Rosa Palomba,  Assessore cultura, turismo, istruzione del Comune di Monte Sant’Angelo; Arianna Petricone, della Segreteria tecnico scientifica dell'Associazione Italia Langobardorum; Pasquale Gatta, Coordinatore del progetto; Immacolata Aulisa, del Centro studi Micaelici e Garganici Università di Bari; Marilina Azzarone, Referente Musei TECUM; Gabriella Pantò, Diretrice Museo di Antichità – Musei Reali di Torino; Marco Cima, Diretore del Museo archeologico del Canavese di Belmonte. 

L’8 maggio, a Monte Sant’Angelo, si festeggia San Michele Arcangelo in quanto, secondo la tradizione, fu proprio in questo giorno che l’Arcangelo, alla metà del VII secolo, assicurò ai Longobardi la vittoria sui Bizantini nella vicina Siponto. I Longobardi fecero della Grotta dell’Arcangelo sul Monte Gargano il loro Santuario nazionale e di San Michele il loro protettore.

“Michael è un evento dalla visione a lungo termine che mira a costruire una strategia solida sulla promozione del territorio a livello internazionale, destagionalizzando i flussi turistici e creando un nuovo grande appuntamento annuale che auspichiamo diventi momento atteso tutti gli anni per la sua grande qualità culturale. Un evento che celebra i due Siti UNESCO di Monte Sant’Angelo, patrimonio del Gargano e di tutta la Puglia” – spiega il Sindaco di Monte Sant’Angelo, Pierpaolo d’Arienzo.

“Michael è un evento che celebra l’apparizione di San Michele sul Monte Gargano e i nostri due Siti UNESCO ed è uno strumento operativo per gli stakeholder e i tour operator” – commenta Rosa Palomba, l’Assessore alla cultura, turismo, istruzione della Città di Monte Sant’Angelo, che prosegue – “Oltre ai grandi eventi con Piovani, Ruggiero, Decaro e il gemellaggio internazionale con l’Abbazia francese, in programma vi sono importanti momenti come la conferenza di apertura e l’intervento del professor Picard dall’Irlanda, le conferenze con i professori Franco Cardini e Caucci von Saucken, il patto d’amicizia con Santiago-Santa Maria di Leuca-Bari, una mostra micaelica a Bari, la Festa legata alla tradizione, la chiusura della mostra ospitata nei Musei Reali di Torino, i laboratori didattici per bambini e gli eventi collaterali. Importante anche il partenariato e le collaborazioni che hanno portato all’organizzazione di questa seconda edizione, dalla Regione all’Ente Parco, dal Santuario all’Università di Bari alle associazioni. Il Festival Michael è un progetto/evento, un contenitore in grado di tenere insieme la strategia internazionale - legata alla creazione della rete dei grandi centri micaelici che va dall’Irlanda fino a Gerusalemme - con la valorizzazione dei prodotti turistici legati ai segmenti culturale, spirituale, naturale, enogastronomico”.

 

Il programma del Festival.

58596777_2849525078406090_4189824718477459456_o.jpg